Se devo affermare che è stato semplice uscire di casa direi una falsità assoluta, ho faticato ad uscire da quel portone ed ho anche faticato per evitare di tornare indietro… Poi sono arrivato in faggeta, l’ultima volta che ero stato in mezzo alla natura ero stato proprio li ed era in autunno.

A parte il fatto che dovevo ricominciare a creare contenuti avevo veramente bisogno di ritrovarmi li dentro, un luogo dove sei piccolo ma ti senti grande. Avevo bisogno di camminare, avevo bisogno di ascoltare ed avevo bisogno di annusare quello che la faggeta mi regala ogni volta che vado in montagna. Da subito senti come tutta questa energia della natura influisce nel tuo stato d’animo, certo che nulla può curare la ferita che ho ma sicuramente lo stare nella natura allevia il dolore e lo rende più “vivibile”.

Da qui ho deciso di registrare una puntata del podcast molto interessante e subito mi sono messo a registrare anche altri contenuti come questo video per YouTube. Ho trovato una dimensione che mi permette di ricominciare a vivere, con calma, meglio e mi permette di poter ricominciare con i mio lavoro in maniera più consapevole, non ho più voglia di stare tutte quelle ore in live per il bene degli altri, forse sarò egoista, ma voglio stare bene io per primo e soprattutto creare contenuti che rimangano e non contenuti effimeri che finita la diretta spariscono. Voglio contenuti che diano un valore aggiunto a chi ne usufruisce e soprattutto mi devono soddisfare mentre li creo. Per questo vedrete meno fotografia ma più Mauro. Alcuni di questi contenuti saranno collegati tra loro, come dico nel video, e saranno anche tradotti in libri che non so quando saranno disponibili…prima bisogna scriverli e saranno scritti mentre siamo insieme nei miei video!

ASCOLTA L’EPISODIO DEL MIO PODCAST RAPPORTO UOMO NATURA!